Site logo

COMUNE DI BARDI

Val Ceno (Provincia di Parma)

BANDO PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE AL REDDITO MINIMO DI SUSSISTENZA PER L’ANNO 2011 | Bandi | COMUNE DI BARDI



(dall'1/1/2014)

bot-trasparente
bot-matrimoni
bot-AUT-AMBIENTALI


bot-archivio-2011-2012-2013
bot-archivio-2003-2010
Invio e-mail certificate


TRASPARENZA, VALUTAZIONE E MERITO Pubblicazione ai sensi dell'art. 1, comma 32 della legge 190/2012


Molte delle Delibere, dei documenti e degli avvisi pubblici, con data a partire dal giugno 2009, sono consultabili anche direttamente attraverso questa pagina di SERVIZI-ON-LINE, utilizzando le categorie e le date riportate sotto a questo testo.

Documenti e delibere sono quindi presenti sia nella presente pagina in stile "notizie blog" che nell'ALBO PRETORIO ON-LINE.

È possibile iscriversi al canale RSS, sia con navigatori che con "aggregatori", che con palmari e telefonini, per rimanere aggiornati in tempo reale su qualsiasi aggiornamento o modifica di questa sezione.



Piattaforma per la
GESTIONE ON LINE
dello
SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE
(SUAP)

LINEA AMICA

Traduzione pagina in altre lingue:

BANDO PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE AL REDDITO MINIMO DI SUSSISTENZA PER L’ANNO 2011

IL RESPONSABILE DEL SETTORE

In attuazione del Regolamento comunale per l'assegnazione del reddito minimo di sussistenza approvato con delibera consiliare n. 31 del 28/6/2007;

Vista la deliberazione di G.M. n. 14 del 17/2/2011 di approvazione verbale di Accordo sottoscritto dall’Amministrazione Comunale con le OO.SS. per le misure a contrasto della povertà;

E M A N A


il seguente bando per la presentazione delle domande di ammissione al reddito minimo di sussistenza per l'anno 2011:

  • REQUISITI DI AMMISSIONE


Possono fare richiesta di assegnazione del reddito minimo di sussistenza i cittadini ultrasessantacinquenni in condizione non lavorativa, o persone con stato di salute invalidante al 100%, certificata dall’AUSL, residenti nel Comune da almeno 6 mesi, componenti di nucleo familiare con Indicatore della Situazione Economica Equivalente riferito ai redditi dell’anno 2010 (ISEE), in base ai dati contenuti nella dichiarazione sostitutiva unica, inferiore o uguale ad € 9.000,00;

Il contributo per il minimo vitale, indipendentemente dal basso reddito percepito, non viene concesso a coloro che sono titolari di diritti di proprietà (compresa la nuda proprietà) superficie, usufrutto, ad eccezione dell’abitazione (sola pertinenza) in cui risiede il nucleo familiare richiedente.

2) MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le domande di accesso al reddito minimo di sussistenza vanno presentate all’ufficio protocollo
entro il termine del 30 settembre 2011 utilizzando apposito modulo predisposto dal servizio.
La domanda dovrà essere corredata dalla seguente documentazione:

- dichiarazione sostitutiva unica di cui al decreto legislativo n.109/1998 e relativa attestazione ISEE, riferita ai redditi dell’anno 2010, del nucleo familiare del richiedente.

- documentazione relativa a ulteriori redditi non imponibili ai fini IRPEF o contributi e o assegni percepiti a qualsiasi titolo da parte di Enti pubblici e/o sui servizi a tariffa agevolata usufruiti dal richiedente o dai componenti il nucleo familiare di appartenenza.

- certificato attestante la percentuale di invalidità o inabilità;

- eventuale altra documentazione richiesta dal Servizio ad integrazione della domanda.

3) ASSEGNAZIONE DEL CONTRIBUTO

La misura mensile del contributo sarà costituita dalla differenza tra il valore ISEE di riferimento, stabilito in € 9.000,00 per l’anno 2011, ed il valore ISEE del nucleo familiare del richiedente, rapportata a dodici.

Qualora il richiedente o i familiari del nucleo di appartenenza siano titolari di ulteriori redditi non imponibili ai fini IRPEF o contributi e o assegni percepiti a qualsiasi titolo da parte di Enti pubblici e/o sui servizi a tariffa agevolata, l’importo del reddito minimo di sussistenza verrà ridotto dello stesso importo dei redditi di cui sopra.

Nel caso in cui le risorse economiche non fossero sufficienti a soddisfare tutte le richieste degli aventi diritto si provvederà in modo proporzionale alla disponibilità.

Ai beneficiari del reddito minimo di sussistenza verranno riconosciuti ulteriori contributi, fatte salve le disponibilità di bilancio, sotto forma di rimborso per la TARSU e per l’ICI come meglio disciplinato negli artt. 5 e 6 del regolamento approvato con atto consiliare n. 31 del 28/6/2007;

4) INDIVIDUAZIONE DEGLI AVENTI DIRITTO E COMUNICAZIONE

Entro 15 giorni dalla scadenza del termine per la presentazione delle domande, verranno individuati gli aventi diritto ai quali verrà data comunicazione tramite lettera raccomandata con avviso di ricevimento con l'indicazione dell'importo riconosciuto.

Eventuali osservazioni dovranno essere indirizzate al Servizio e pervenire al protocollo dell'Ente entro e non oltre 10 giorni dalla data di ricevimento della comunicazione medesima.
Le osservazioni verranno esaminate dal Responsabile del Settore e gli esiti saranno resi noti entro i 15 giorni successivi con provvedimento formale.

5) CONTROLLI

L'Amministrazione comunale può procedere ad idonei controlli a campione e comunque in tutti i casi ove sussistano ragionevoli dubbi sulla veridicità delle dichiarazioni presentate. Qualora, dal controllo effettuato emerga la non veridicità del contenuto della dichiarazione, il dichiarante decade dai benefici acquisisti e incorre nelle sanzioni penali previsti per le false dichiarazioni in materia di autocertificazioni.

Il Responsabile del Settore
F.to Losa Giovanna




(dall'1/1/2014)

bot-trasparente
bot-matrimoni
bot-AUT-AMBIENTALI


bot-archivio-2011-2012-2013
bot-archivio-2003-2010
Invio e-mail certificate


TRASPARENZA, VALUTAZIONE E MERITO Pubblicazione ai sensi dell'art. 1, comma 32 della legge 190/2012


Molte delle Delibere, dei documenti e degli avvisi pubblici, con data a partire dal giugno 2009, sono consultabili anche direttamente attraverso questa pagina di SERVIZI-ON-LINE, utilizzando le categorie e le date riportate sotto a questo testo.

Documenti e delibere sono quindi presenti sia nella presente pagina in stile "notizie blog" che nell'ALBO PRETORIO ON-LINE.

È possibile iscriversi al canale RSS, sia con navigatori che con "aggregatori", che con palmari e telefonini, per rimanere aggiornati in tempo reale su qualsiasi aggiornamento o modifica di questa sezione.



Piattaforma per la
GESTIONE ON LINE
dello
SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE
(SUAP)

LINEA AMICA

Traduzione pagina in altre lingue:

COMUNE DI BARDI - Piazza Vittoria, 1 - 43032 BARDI (Italy) - C.F. 00486500341 - Note sul sito e credits - E-mail redazione